2017

Trebbiano Verde Anfora

Il Trebbiano Verde, vitigno di remote origini che gli antichi Romani chiamavano virdis per il colore caratteristico degli acini e oggi noto con la generica definizione di Verdicchio, veniva coltivato nelle campagne romane, dove prima della crisi fillosserica, era l’uva bianca di riferimento. Nella nostra azienda crediamo che possa esprimere caratteristiche uniche e inconfutabili da grande vino bianco quale è in modo particolare seguendo il processo di vinificazione in Anfora di terracotta

Formati disponibili

750 ml

Uvaggio

Trebbiano Verde 100%

Zona di produzione

Frascati

Superficie vitata

circa 6.000 ettari

Altitudine del vigneto

circa 300 m s.l.m.

Tipologia di terreno

origine vulcanica, ricco di scheletro e di elementi minerali

Sistema di allevamento

controspalliera a coppia Guyot

Densità dei ceppi

5.700 viti per ettaro

Produzioni per ettaro

7.000 kg

Resa dell’uva in vino

70%

Epoca di vendemmia

metà settembre

Raccolta

a mano in casse

Vinificazione

diraspatura delle uve e immediato riempimento delle anfore. Continue follature durante la fermentazione. Alla fine della fermantazione le anfore vengono chiuse ermeticamente. L'uva rimane nell'anfora per almeno 6 mesi, trascorsi i quali si procede con la svinatura.

Fermentazione alcolica

condotta a carico di lieviti indigeni

Fermentazione malolattica

non svolta

Metodo di rifinitura

in acciaio per 1 mese, poi in bottiglia dove rimane per almeno 3 mesi prima della messa in commercio

Colore

giallo paglierino con riflessi dorati

Aroma

complesso ed elegante, predominano variegate note balsamiche

Sapore

molto pieno e aromatico, evidente la sua persistenza ed eleganza

Abbinamento gastronomico

consigliato l'abbinamento con i piatti tipici della cucina romana; solo per citarne uno i "filetti fritti di baccalà".

Temperatura di servizio

12/14°C

Extra

Qui puoi scaricare il pdf della scheda del prodotto e la foto della bottiglia in alta definizione.

Scheda

Foto